Stampa | |


Shashini R.G.

La questione migratoria in Per un figlio: rappresentazione socioculturale della migrazione srilankese in un film minimalista

Ho avuto l’opportunità di guardare nel febbraio 2017 Per un figlio (2016) di Suranga Katugamala, in una proiezione a Colombo. Il film è in tutti i sensi, come Katugampala stesso ha espresso nella sinossi, “un film minimalista, semplice e il più fedele possibile alla realtà”....

di Shashini Ruwanthi Gamage

Gli Stati Generali

"Per un figlio", un film...Veneto

Il giovane di “Per un figlio”, con le sue paturnie sessuali, i vizi notturni e l’amore per i luoghi abbandonati, è decisamente uno di noi, facciamocene una ragione. Non è il multiculturale che ci salverà, ma il riuscire a guardare le persone senza chiedere loro di essere buone. ...

di Francesco Conte

Filmidee

Per un figlio

Se è vero che, spesso, sono i temi d’attualità più sensibili a ispirare l’opera degli artisti, allora non è un caso che negli ultimi anni il cinema italiano si sia profuso in uno sforzo estetico e narrativo, più o meno aderente alla realtà, nel tentativo di restituire per immagini l’epocale portata delle migrazioni. Il pluripremiato Fuocoammare di Gianfranco Rosi rappresenta...

di Luigi Cabras

Q Code Magazine

Per un figlio

Un film italo-srilankese che racconta la fatica di una donna che ha lasciato tutto per diventare badante in Italia, facendo immensi sacrifici per un figlio sempre più distante da lei.

di Marta Bellingreri

Il Sussidiario

Per un figlio/ Il film "difficile" per ricordare il valore dello straniero

Per un figlio è un film difficile. Saturo di silenzio e di piccoli eventi quotidiani. C'è una storia che non dà spazio a quasi nulla che non sia quotidiano. Ci sono i visi malinconici, svuotati di speranza, dei protagonisti. C'è poco altro. Ma tanto basta per dare valore a una pellicola imperfetta che porta l'attenzione sulla vita delle famiglie straniere, povera d'azione e ricca di tensioni spesso inespresse.

di Roberto Bernocchi

L'Espresso

Cinema: Migrazioni domestiche

Primo film di un italiano di seconda generazione. Uno sguardo autentico sui conflitti degli immigrati

di Emiliano Morreale

Storia dei film

Per un figlio, la recensione

Un processo di integrazione omologante che è necessario avviare in Europa, raccontato in un film assolutamente italiano.

di Leda Mariani

Internazionale.it

Per un figlio, intervista al regista Suranga Katugampala

I figli sono ponti tra passato e futuro, soprattutto se i genitori sono prime generazioni di immigrati che hanno attraversato il mondo in modo rocambolesco per lavorare in Europa. E, una volta arrivati, fanno fatica a crescere i figli in un paese che sentono ostile e non gli concede alcun riconoscimento.

Redattore Sociale

"Per un figlio", il silenzio arrogante e indecifrabile dei nostri adolescenti

Il film è la storia di un ragazzino nato in Sri Lanka e arrivato in Italia da bambino per ricongiungersi alla madre badante. Uno spaccato poliedrico sulla nostra adolescenza, sulle difficoltà dell’integrazione, sui conflitti familiari e sulle difficoltà degli immigrati...

CineCritica Web

La recensione di Sergio Di Giorgi

Per meglio inquadrare il film e la sua poetica va chiarito subito che l’autore, non ancora trentenne, è di origine cingalese, abita a Verona, è emigrato in Italia da bambino e solo da poco (dopo 18 anni di permanenza… ) ha acquisito la cittadinanza del nostro paese...

di Sergio Di Giorgi

Il Manifesto

Due donne, due solitudini

Due madri. Due solitudini. Sono i poli da cui si dipanaPer un figlio, opera prima di Suranga Deshapriya Katugampala, una storia di riflessi, di specularità, da cui viene escluso il terzo elemento possibile: «due donne»...

Quinlan

La recensione di Per un figlio

Per un figlio, che arriva nelle sale a quasi nove mesi di distanza dalla prima proiezione, in concorso alla Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, non è un film comune, e non merita il silenzio cui rischia invece fortemente di andare incontro. Lo si era già notato proprio poco meno di un anno fa, sulla riviera Adriatica, nei pressi della Palla di Pomodoro; Per un figlio è un’opera prima dolorosa, a tratti straziata...

di Raffaele Meale

Radio - Fuoriaula Network

Le interviste di CinemaCities: Suranga Katugampala

Questa settimana abbiamo incontrato il regista Suranga Katugampala, per parlare di Per un figlio, il suo primo lungometraggio in uscita nelle sale e distribuito dalla Gina Films.

di Francesco Lughezzani

Veronanews

“Per un figlio”, presentazione al Cinema Aurora

Lì Sunita, una donna srilankese di mezz’età, divide le sue giornate tra il lavoro di badante e un figlio adolescente. Fra loro regna un silenzio pieno di tensioni. È una relazione segnata da molti conflitti.

di Federico Messini

Il Post

“Per un figlio”, storia di srilankesi e italiani

Esce il 30 marzo il film di un regista italo srilankese su un ragazzo arrivato a raggiungere la madre che fa la badante...Grazie anche all’uso dei primi piani, l’intimità è il tratto distintivo del film...

di Marina Petrillo

Taxi Drivers

Per un figlio di Suranga Deshapriya Katugampala, “uno sguardo sull’Italia da parte dell’altro” | Dal 30 Marzo al cinema

Come in Vieni a Vivere a Napoli, nelle sale questa settimana, anche in Per un figlio abbiamo uno “sguardo sull’Italia da parte dell’altro”, ma a differenza della suddetta commedia in tre episodi qui il tono è decisamente meno leggero (benché anche in quella ci vengano mostrate le disavventure di una badante)....

di Edoardo Necchio

Movie Trainer

Per un figlio: una potente, minimalista storia universale

Nel sempre più desolante e inaridito panorama cinematografico italiano, dove i film vengono prodotti e distribuiti secondo rigide regole commerciali, i lavori di registi indipendenti nostrani appaiono come un bene prezioso da salvaguardare a tutti i costi: piccoli gioielli per un pubblico in cerca di alternative...

di Silvia Fabbri

Repubblica

Dall'Italia allo Sri Lanka e ritorno per parlare di immigrati di seconda generazione

Dal produttore di 'Io sto con la sposa', una nuova avventura che segna il debutto del regista Katugampala, figlio di un'immigrata cingalese

di Federica Polidoro

Coming soon

Sri Lanka, Italia: il regista Suranga D. Katugampala presenta la sua opera prima Per un figlio

Arriverà al cinema il 30 marzo, distribuita da Gina Films, Per un figlio, opera prima di Suranga D. Katugampala, giovane regista italiano la cui famiglia è originaria dello Sri Lanka. Lui appartiene di fatto alla cosiddetta seconda generazione, a tutti quei ragazzi e giovani...

di Daniela Catelli

Repubblica video

'Per un figlio', immigrati di seconda generazione

'Per un figlio' è l’opera prima del giovane regista di origine srilakese Suranga Katugampala che si batte per il diritto di cittadinanza e collabora con alcune associazioni come l’Italia sono anch’io e italiani senza cittadinanza...

Eco del cinema

Per un figlio – Recensione: quando la buona volontà non basta per realizzare un buon prodotto

Pare che in pochi credessero nelle potenzialità del soggetto di “Per un figlio”, per questo motivo il filmmaker Suranga D. Katungampala, al suo primo lungometraggio, ha trovato grandi difficoltà nel reperire i fondi necessari alla realizzazione del progetto...

di Maria Grazia Bosu

Cinematografo

Conferenza stampa di Per un figlio

Alcune foto scattate durante la conferenza stampa.

Messina Magazine

Il confronto fra culture nel film “Per un Figlio”

Un film che segna una data importante nella storia del cinema italiano”, secondo il giudizio di Goffredo Fofi. Si tratta del film Per un Figlio, scritto e diretto dall’italo-srilankese Suranga D. Katugampala e prodotto da Antonio Augugliaro, già regista dell’apprezzato Io sto con la sposa...

Ansa

Figli 'diversi' tra ricchezza e povertà

Ci sono figli 'diversi' dall'una e dall'altra parte del muro che divide ricchezza e povertà. E' quello che descrive con puntualità Suranga Deshapriya Katugampala, cittadino italiano...

di Francesco Gallo

Vitruviano

Diritto di cittadinanza: il regista Suranga D. Katugampala alla Manifestazione di Roma

“Siamo cresciuti qui, parliamo i dialetti delle provincie in cui viviamo. Siamo italiani, ci sentiamo cittadini di un paese che non vuole riconoscerci tali. – afferma Suranga – Non vogliamo solo appartenere, ma appartenere insieme alle nostre diversità. Allarghiamo questo cerchio. Ci si sta troppo stretti.

CinemaItaliano

Suranga D. Katugampala ed Antonio Augugliaro alla manifestazione nazionale sul diritto di cittadinanza

Dalla Manifestazione nazionale sul diritto di cittadinanza in corso oggi a Roma, organizzata da “L’Italia sono anch’io” e “Italiani senza cittadinanza”, parla Suranga D. Katugampala, giovane regista originario dello Sri Lanka e autore del film “Per un Figlio”. In uscita il 30 marzo con Gina Films di Antonio Augugliaro, regista di “Io Sto con la Sposa”.

The Art(s) of Slow Cinema

For a Son – Suranga Katugampala

Suranga Katumgampala is a director I have followed with great pleasure for two or three years. The first film of his I saw was Son of the lovely capitalism (2015), a stunning portrait of alienation in a world of expanding capitalism....

di

Ravaya

අනන්‍යතා අර්බුදය මා නිර්මාණකරුවකු කළා

ඉතාලියේදී මට හමුවූ බොහෝ සංක්‍රමණිකයන් ඔවුන්ගේ කතාව හැමවිටම තවෙකකු සමග කියනවා. මං එවැනි බොහෝ කතා අසා තිබෙනවා. තම තමන්ට අදාළ කතාව හැමවිටම තවෙකකුට කියන එක ඇතැම්විට සංක්‍රමණික ජීවිතයේ කෑල්ලක් වගේ.

di Anuradha Kodagodha

Cineclandestino

Parlami

Per un figlio fa parte di quella categoria di film che nascono da una o più urgenze. Non tutte le “espressioni artistiche”, qualsiasi esse siano, ne sono il frutto;

di

The Sunday Times Sri Lanka

Real cinema needs real people

Illegal filmmaking and searching for realism through real people

di Susitha Fernando

Sarasawiya

කෝඩුකාරයෙකුගේ සිනමා විජයග්‍රහණය

කලාවක් ලෙසින් හෝ කර්මාන්තයක් ලෙසින් හෝ ඉහළ ස්ථාවරත්වයක් ජාත්‍යන්තර තුළ ශී‍්‍ර ලාංකේය සිනමාවට හිමි නොවූනද...

di Udithe L. Kahandawaarachchi

The Sunday Times LK

Simple cinema and great hopes

This genuine cinema is for the one and only purpose of telling a story that is needed to be told somehow...

di Susitha R. Fernando

Mymovies

Un film che attraverso la quotidianità e i drammi soffocati racconta la storia delle difficoltà dell'integrazione

Come avviene nella letteratura si può parlare allo stesso modo di "cinema transculturale"? Forse le etichette sono troppo limitanti, Per un figlio è un film che attraverso la quotidianità...

di Andreina Di Sanzo

Cineclandestino

Alla radice delle radici: intervista al regista di “Per un figlio”

È toccato a Suranga Deshapriya Katugampala, cingalese di nascita e veronese d’adozione, l’onore e la responsabilità di rappresentare la cinematografia nostrana...

di Francesco Del Grosso

The Sunday Leader

‘For A Son’ Hailed At 52nd Pesaro International Film Festival

A Sri Lankan youth in Italy received a jury special mention last month at the 52nd Pesaro International Film Festival for his debut long version film ‘Putekuta’ (For a Son). ....

di Nandasiri Fernando

BBC radio

ලාංකික තරුණ සිනමාකරුවකුට ජාත්‍යන්තර ඇගයීමක්

සිනමාවට අත ගැසූ ලාංකික සංක්‍රමණිකයා, කට වචනෙට ඉඩම් දීම, ලංකාවේ සුර්ය බලය, විනාශ වන කොරල් පරය: සෙනෙහෙධීර සහ චාල්ස් සමඟ මම තිසර රතුවිතාන.

di Thisara R.

Cinecittà news

Suranga Deshapriya Katugampala: "I pugni in tasca e il cinema post-esotico"

PESARO - Ha ottenuto una menzione speciale dalla giuria degli studenti di Pesaro 52, guidata da Roberto Andò, Per un figlio, l'opera prima di Suranga Deshapriya Katugampala.

di Cristiana Paternò

Vivara

FOR A SON (පුතෙකුට)

සුරංග දේශප්‍රිය කටුගම්පල අධ්‍යක්ෂණය කළ FOR A SON (පුතෙකුට) ඉතාලි සිංහල චිත්‍රපටය 52 වන Pesaro සිනමා උළෙල නියෝජනය කිරීමේ අවස්ථාව උදාකරගෙන තිබේ .

di Perera Hilmisupun

L'Arena

Il film srilankese di Verona è l’unico italiano a Pesaro

Alla 52a Mostra internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, l’unico film italiano in concorso è una produzione veronese firmata dal giovane Suranga Deshapriya Katugampala, uno dei nomi più noti della cinematografia scaligera ...

di Ugo Brusaporco

Close up

Presentata la 52a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro

Un concorso ricco di sorprese in cui l’Italia sarà rappresentata dal giovane talentuoso Suranga Deshapriya Katugampala con il suo esordio al lungometraggio Per un figlio...

di Carlo Dutto

Pantheon

Gandabba, il primo film del regista Katugampala

Un giovane regista veronese di origine srilankese porta sul grande schermo la storia di una madre e di un figlio, appartenenti rispettivamente alla prima e alla seconda generazione di migranti...

di Francesca Mauli

L'Arena di Verona

«Gandabba», ciak a Verona per l’ultimo film di Katugampala

Suranga D. Katugampala, premiato regista appartenente alla seconda generazione di migranti srilankesi residenti a Verona (lui abita a San Giovanni Lupatoto), ...

di Ugo Brusaporco